Distruzione del patrimonio culturale armeno del Karabakh da parte dell’Azerbaigian

Testo depositato

Dall’attacco al Nagorno Karabakh (19 settembre 2023), l’Azerbaidjian procede a grandi passi all’eliminazione di ogni traccia di storia e di architettura armena sul territorio karabakhiota, come ha già fatto nel Nakhitchevan nel dicembre del 2005, quando in pochi giorni ha letteralmente polverizzato la necropoli di Jougha.
Cosa intende fare a riguardo il Consiglio federale per fermare questa azione in particolare nell’ambito del Consiglio di sicurezza dell’ONU?

24.7205 Distruzione del patrimonio culturale armeno del Karabakh da parte dell’Azerbaigian

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
Alex Farinelli

Alex Farinelli

Nato il 16 dicembre 1981, domiciliato da sempre a Comano, ho conseguito il Bachelor in Economia (Zurigo e Lugano) e il Master in Economia e politiche internazionali. Durante gli studi ho sempre lavorato, durante le vacanze e il sabato, per 10 anni alla Manor di Vezia (che all’inizio si chiamava ancora Innovazione). Professionalmente sono entrato alla Corner Banca nel 2009, occupandomi di organizzazione interna, per poi diventare un anno dopo, nel 2010, segretario cantonale del PLR ticinese, con la responsabilità, dal 2014, di direttore di Opinione Liberale. A partire dal mese di giugno del 2015 lavoro per la Società svizzera impresari costruttori sezione Ticino della quale sono Vicedirettore dal 2017. Dal 2023 siedo nel Consiglio di amministrazione della Banca Raiffeisen del Cassarate.
Torna in alto